GLOSSARIO

DIETA DI ESCLUSIONE

prove allergiche

La positività dei test non permette di stabilire una relazione sicura di causa/effetto tra l’assunzione dell’alimento e la comparsa della reazione allergica. Per tale motivo, va instaurata una dieta chiamata di esclusione dell’alimento o degli alimenti sospettati, per un periodo in genere variabile da 7 a 21 giorni a seconda dei sintomi, in modo verificare l’eventuale miglioramento della sintomatologia con l’eliminazione di alcuni allergeni. 

 

Alla dieta di esclusione deve far seguito un test di reintroduzione alimentare.

 

Scopri le altre prove allergiche

 

Le informazioni contenute in questa sezione sono fornite da JWT e non sostituiscono in alcun modo il parere medico o il consiglio del farmacista


Share on Facebook Share on Twitter

Scopri dove si nasconde l’allergia!

Seleziona la tua area e scopri come si muoveranno i pollini delle piante nella settimana.

Le Allergie

Non sono tutte uguali. Scopri la loro classificazione.

Combatti l'allergia

Guarda il video