GLOSSARIO

FUMO E ALLERGIA

Il fumo fa male è un dato di fatto. Fa male ai fumatori e fa male a lo respira in modo passivo.

E’ indicato come uno dei principali responsabili dell’insorgenza di allergopatie e, nel caso in cui si sia già in presenza di allergia può favorire la sua progressione.

Il motivo è da ricercarsi in alcune delle sostanze contenute nel fumo di sigaretta, che tendono a  stimolare la produzione di molecole irritanti.

La legge Sirchia ha portato un grande beneficio, con il divieto di fumo nei luoghi pubblici, per chi doveva convivere in luoghi chiusi con gli amanti della sigaretta, ma il problema, purtroppo, rimane nelle mura domestiche.

Sono ancora troppi i fumatori che espongono gli altri componenti della famiglia al fumo passivo, soprattutto i bambini, che possono sviluppare con una probabilità maggiori allergia ed asma.

A riprova di ciò vi sono numerosi dati che indicano come la prevalenza delle allergopatie risulti essere maggiore nei figli di madri fumatrici.

In questo caso non esiste raccomandazione migliore che quella di smettere e di disassuefarsi completamente dalla dipendenza della nicotina.

Con benefici immediati e nel lungo periodo per tutti, non solo per gli allergici.

Le informazioni contenute in questa sezione sono fornite da JWT e non sostituiscono in alcun modo il parere medico o il consiglio del farmacista

 


Share on Facebook Share on Twitter

Scopri dove si nasconde l’allergia!

Seleziona la tua area e scopri come si muoveranno i pollini delle piante nella settimana.

Le Allergie

Non sono tutte uguali. Scopri la loro classificazione.

Combatti l'allergia

Guarda il video