GLOSSARIO

INTOLLERANZA ALIMENTARE “FARMACOLOGICA”

In queste forme di intolleranza alcune sostanze presenti negli alimenti esercitano un effetto farmacologico e possono provocare sintomi in alcune persone. Le sostanze più importanti che entrano in gioco in queste circostanze sono le cosiddette amino biogene o vasoattive, istamina e tiramina.

I cibi più ricchi naturalmente di istamina e tiramina sono rappresentati dai cibi fermentati, quali formaggi, alcol (vino e birra), pesce inscatolato, pesce affumicato, crauti, tonno, carne di maiale e insaccati. 

I sintomi, come nausea, mal di testa, dolori addominali, tachicardia, vampate, orticaria e qualche volta difficoltà respiratorie, sono, in genere, dose dipendenti, ma le manifestazioni non sono costanti a ogni somministrazione in quanto dipendono da numerosi fattori.

 

Scopri di più sulle intolleranze alimentari.

 

Le informazioni contenute in questa sezione sono fornite da JWT e non sostituiscono in alcun modo il parere medico o il consiglio del farmacista 


Share on Facebook Share on Twitter

Scopri dove si nasconde l’allergia!

Seleziona la tua area e scopri come si muoveranno i pollini delle piante nella settimana.

Le Allergie

Non sono tutte uguali. Scopri la loro classificazione.

Combatti l'allergia

Guarda il video