GLOSSARIO

CIBI

cibi

Tutti gli alimenti possono, potenzialmente, provocare una reazione allergica, anche se poche classi di cibi sono risultate responsabili della maggioranza delle allergie alimentari finora diagnosticate.  

I cibi che più frequentemente possono causare allergia sono:

  • latte e prodotti a base di latte (formaggi, yogurt)
  • uova e prodotti a base di uova 
  • crostacei e prodotti a base di crostacei 
  • pesce e prodotti a base di pesce
  • arachidi e prodotti a base di arachidi 
  • soia e prodotti a base di soia 
  • cereali cioè grano, segale, riso, orzo, avena, farro, kamut 
  • frutta a guscio cioè mandorle, nocciole, noci comuni, noci di acagiù, noci pecan, (noci del Brasile), pistacchi, noci del Queensland (o Macadamia) e prodotti derivati
  • verdure: sedano, carote, prezzemolo, finocchio, pomodoro, aglio, cipolla, erba cipollina. 
  • frutta fresca: pesca, mela, pera, kiwi, fragole, ciliege, melone, avocado, banana
  • senape e prodotti a base di senape 
  • semi di sesamo. 

 

Anche alcuni conservanti e additivi alimentari possono provocare allergia, e tra questi i più frequenti sono i solfiti, il glutammato e i coloranti. 

 

Quali componenti dei cibi provocano allergia

In teoria ogni proteina alimentare può rappresentare un allergene, ma sono state individuate specifiche componenti (chiamate allergeni) all’interno dei diversi alimenti che hanno una maggiore potenza nel promuovere una reazione allergica.

 

Scopri di più su:

 

Le informazioni contenute in questa sezione sono fornite da JWT e non sostituiscono in alcun modo il parere medico o il consiglio del farmacista


Share on Facebook Share on Twitter

Scopri dove si nasconde l’allergia!

Seleziona la tua area e scopri come si muoveranno i pollini delle piante nella settimana.

Le Allergie

Non sono tutte uguali. Scopri la loro classificazione.

Combatti l'allergia

Guarda il video